Utenti di Yahoo! Answers in questo forum a palate!
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Raw 8/10/2012 Report

Andare in basso 
AutoreMessaggio
CM Gimmy Punk 11
Admin
Admin


Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 09.10.12
Età : 18

MessaggioTitolo: Raw 8/10/2012 Report   Mar Ott 09, 2012 5:32 pm

WWE RAW REPORT 08/10/2012
La marcia di avvicinamento verso Hell In A Cell continua per Monday Night Raw. Si preannuncia una gran bella puntata quella che andrà in onda dal Power Balance Pavillon di Sacramento, California. CM Punk accetterà alla fine la sfida di John Cena per il prossimo ppv? Ryback continuerà a bussare alla porta del WWE Champion? Inoltre è stata anche annunciata la presenza del WWE Chairman, Vince McMahon, e la prima semifinale del torneo per determinare in nuovi primi sfidanti ai WWE Tag Team Championship. Report completo dello show rosso, su Tuttowrestling.com. Alla tastiera, come da tradizione, Adriano Paduano.

Lo show si apre con l’ingresso di John Cena. Il bostoniano, senza tutore, ma con delle fasce protettive al gomito destro, entra in scena salutato da una discreta reazione del pubblico. Michael Cole, Jim Ross e JBL ci salutano al tavolo di commento. Cena chiede al pubblico se è mancato? Il WWE Universe risponde positivamente e John apprezza dicendo che anche a lui è mancato essere a Raw. Gli sono mancati sia i cori a suo favore che quelli contro. Un giorno si assenza gli è sembrato uno anno ed è bello tornare sul ring stasera. Ha approfittato della situazione per guardare dall’esterno come vanno le cose in WWE attualmente. Sembra che i campioni di coppia abbiano dei problemi di gestione della rabbia. Antonio Cesaro ha scaricato la sua ragazza sexy e la settimana scorsa si è accorto di quanto grandi siano i capezzoli dello svizzero. Le ragazze sembrano fuori controllo con Eve che odia Layla e viceversa ed che AJ ha perso la testa. Di nuovo. Il bostoniano aggiunge che comunque la ragazza non ha perso il suo fascino. John non perde occasione per proporre un’uscita a base di hot-dog al GM. Gli sono mancati anche i ragazzini. Parlando di ragazzini, anche Vince McMahon è qui stasera mentre Arnold Schwarzenegger lancerà i suoi Tweet live a Raw. Tuttavia lui non ha ancora voce per dire ciò che vuole. O meglio, non forte quanto l’urlo delle persone in questa arena (il WWE Universe risponde con un boato). Eppure anche queste non hanno voce. Chi ha rubato la voce alla WWE? CM Punk. La voce di coloro che non hanno voce è diventata la voce di coloro che sono pieni di sé. Ogni giorno che lui detiene il titolo lui domanda ancora più rispetto. La voce che conta per Hell In A Cell non è quella del WWE Universe o la sua ma quella dello Straight Edge. Punk potrà anche essere campione per 300, 1000 o 2000 giorni ma questo non conta nulla se la gente non lo vede. La gente ricorda i grandi momenti come quelli vissuti a Money In The Bank e Night Of Champion. Lui è sicuro che John Cena vs CM Punk in un match nella gabbia sarebbe uno di quei momenti. Stasera c’è un pubblico che ha voce ed è molto rumoroso. Non sa se questo può condizionare il campione ma vuole che la gente percepisca come si sente. Anche con un braccio solo o una gamba sola lui entrerà nella gabbia e lo farà perché gli piace e perché vuole farlo. La gente non disprezza CM perché è un “Paul Heyman Guy”. La gente disprezza Punk quando non si comporta da uomo. Punk deve essere un punk e deve essere un uomo ed accettare la sua sfida per Hell In A Cell. Il bostoniano augura al pubblico di divertirsi per il resto della serata. Cena fa per rientrare nello stage ma risuona la entry music di Ryback. I due incrociano i loro sguardi ma poi proseguono per le loro strade. Ryback entra nel ring mentre rivediamo un video tratto dalla scorsa settimana con lo stesso Ryback che ha aiutato Jim Ross a fronteggiare gli insulti di CM Punk. L’ex Skip Sheffield, stasera, sarà impegnato in un 2 on 1 Handicap Match. Suoi avversari saranno Primo ed Epico accompagnati da Rosa Mendes. Arbitra Mike Chioda. I due portoricani partono velocemente con delle manovre in corsa ma Ryback evita. Bodyslam su Primo. Epico prova una reazione ma viene schiantato all’angolo. Missile Dropkick da parte del portoricano. I due ex campioni di coppia attaccano all’unisono l’avversario. Primo fa volare il compagno su Ryback per un conto di due. Ancora doppio Dropkick da parte di Primo ed Epico. Primo blocca il rivale in una Headlock ma il distruttore della WWE si libera della presa con un Jawbreaker. Clothesline distribuite da Ryback agli avversari. L’ex Skip Sheffield si carica in spalle entrambi gli avversari e li stende con la Shell Shocked. Pinfall su entrambi gli avversari 1… 2… 3! Vittoria di Ryback che batte in un colpo solo degli ex WWE Tag Team Champions! Ryback festeggia con il WWE Universe a suon di “Feed me more!”.

STILL TO COME: Vince McMahon sarà a Raw per parlare al WWE Universe.

Brodus Clay, accompagnato dalle sue Funkadactyls, fa il suo classico ingresso danzerino sul ring. JBL, al tavolo di commento, non sembra apprezzare molto la cosa. R-Truth entra di gran fretta sul ring e sembra seguire qualcuno. L’ex rapper dice che Little Jimmy sta avendo dei cambiamenti. La pubertà si fa sentire ed il ragazzino a quanto pare è decisamente eccitato da Cameron e Naomi e vuole unirsi alle danze. I quattro iniziano a ballare con “Little Jimmy”. Vince McMahon, da Titantron, interrompe le danze dicendo che tra poco dovrà parlare al pubblico e quindi devono liberare il ring. Brodus ed il resto della compagnia abbandonano il quadrato. Dopo la pubblicità il WWE Chairman parlerà al WWE Universe. Cosa avrà da dire?

DID YOU KNOW? La WWE provvede a fornire le forze armate americane di tutti i ppv ed i suoi show televisivi in oltre 175 paesi in tutto il mondo.

Il WWE Chairman, Vince McMahon, fa il suo ingresso in scena. È il ritorno di Vince a Raw dopo la puntata numero 1000 dello show rosso di qualche mese fa. Il boss della federazione dice che poco fa c’erano sul ring due uomini cresciuti con un paio di incantevoli ragazze che ballavano con un bambino immaginario. C’è una stanza apposita per queste cose in WWE. C’è una stanza per i leprecauni, persone con la faccia da capra, vegani, mostri e luchadores mascherati. C’è spazio davvero per tutto e tutti nella WWE. La cosa però più importante è l’azione. I migliori atleti sono in questa federazione. I migliori affrontano i migliori. A proposito di migliori, CM Punk (con una nuova t-shirt), interrompe McMahon accompagnato come sempre da Paul Heyman che solleva al cielo la cintura di WWE Champion. Vince dice che il fatto che lo abbia interrotto è una mancanza di rispetto. Punk dice che una mancanza di rispetto è sentire lui mentre dice cosa pensa che la gente voglia. Vince ha parlato di migliori senza fare il suo nome. Forse era una frecciata legata al fatto che lui non sarà sul ring contro John Cena ad Hell In A Cell. È stato il GM che lo stesso Chiarman ha messo al comando a dargli la possibilità di affrontare Cena. L’ultima che ha dato al bostoniano è stata nella sua città natale e Cena non l’ha sfruttata. Lui è ancora WWE Champion ed in compenso la gente gli rivolge boati negativi continuando a mancagli di rispetto. Ironia della sorte è che a lui non importa nulla delle persone che lo incitano. Le persone che sono nel backstage non lo rispettano, la persone presenti nell’arena stasera non lo rispettano. La domanda è: Vince lo rispetta? Il WWE Champion dice che rispetta il fatto che è campione da oltre 320 giorni. Non rispetta il fatto che ha detto di essere un “Paul Heyman Guy” e sicuramente lui non è un “CM Punk Guy”. Quest’ultimo dice di essere contento che Vince lo abbia ammesso di fronte a tutti. In realtà Vince dovrebbe essere un “CM Punk Guy” perché lui è il migliore del mondo ed il WWE Champion. Non è più solo una rotella dell’ingranaggio. Adesso è l’ingranaggio. Lui è la cosa migliore che abbia questa federazione eppure il WWE Chairman continua a mancargli di rispetto. Paul invita Punk a calmarsi ma questi non sembra volerlo fare e dice che McMahon dovrebbe baciargli i piedi. La scorsa settimana hanno organizzato una serata di apprezzamento a Jim Ross. Dov’è la serata di apprezzamento nei suoi confronti? Alla gente non interessa nulla di JR o di Jerry Lawler. Forse se non riceve il rispetto che merita farebbe meglio ad andarsene. Lancerebbe a lui un bacio volante e se ne andrebbe per non tornare più stavolta. Cosa succederebbe alla WWE in questo caso? Vince risponde chiedendo a Punk se pensa di essere la ragione del successo della WWE attuale e Punk risponde affermativamente dicendo che lui è indispensabile ed il migliore del mondo. È la ragione per cui Vince può volare su un jet privato e può riempire lo stesso jet di tanti soldi. D’altronde non vede chi altro possa portare la WWE ad essere una federazione con milioni di dollari. Vince dice che non è lui e nemmeno Punk ma il WWE Universe ad essere indispensabile. Se ne accorge per strada ma anche sui social network. Tutti sono concordi sul fatto che qualcuno, in ogni caso, deve tappargli la bocca. Non vede in che modo quello che dice possa corrispondere al vero visto che lo Straight Edge è ancora lontano dai livelli di gente come Andre The Giant, Shawn Michaels, Triple H, Bret Hart o Steve Austin. CM ferma McMahon nel sentire il nome di Austin e dice che lui non ha nulla a che fare con il Texas Rattlesnake. Lui è arrivato al top non rinunciando mai ad una battaglia. Austin ci è arrivato grazie a dei siparietti e sfuggire agli scontri. Quello che ha reso celebre Austin è stato prendere a calci un ignorante ed inetto miliardario. È un bene che questo sia successo perché oggi è diventato ancora più ignorante ed inetto ed adesso è solo un povero vecchio. Punk chiede a Vince se per caso è arrabbiato ed aggiunge che adesso questi sa come lui si sente perché è il modo in cui si sente quando il pubblico lo tratta come lo tratta. È come se la gente lo prendesse a schiaffi così come lui, per anni, lo ha preso a schiaffi in faccia. Il WWE Champion schiaffeggia Vince McMahon che va al tappeto. Punk dice che questa è il suo schiaffo in faccia. Il wrestler di Chicago esce dal ring. Vince si rialza di gran carriera e minaccia CM di licenziarlo. Questi sorride e McMahon aggiunge che lo licenzierà se non lo affronterà sul ring stasera. Stasera gli insegnerà definitivamente cose significa la parola rispetto. Il WWE Champion se la ride ed accetta la proposta nonostante Paul Heyman non sia molto d’accordo. Punk manda un bacio volante a McMahon che sembra molto carico sul ring.

I commentatori americani commentano quanto visto poco prima della pubblicità e ricordano come Arnold Schwarzenegger è il Social Media Ambassador della serata. Nel frattempo i Prime Time Players sono sul ring. È il momento della prima semifinale del torneo per determinare i nuovi primi sfidanti ai WWE Tag Team Championship. Loro avversari, ovviamente, saranno Rey Mysterio e Sin Cara. Arbitra questo match John Cone. Partono Darren Young e Sin Cara. Calcio del primo ma Sin Cara porta al tappeto il rivale e poi, dopo essersi rialzati, lo stende con uno Springboard Armdrag. Headscissor da parte del messicano. Rey si prende il cambio. Young prova una manovra in corsa ma Mysterio abbassa le corde e fa precipitare il rivale fuori dal ring. L’ex World Champion vola su Darren con un Crossbody dal ring apron. Titus protegge il suo compagno subito dopo ma Sin Cara lo travolge con un Suicide Dive. I due luchadores rientrano nel ring e si esaltano mentre noi andiamo in pubblicità.

Il match prosegue con Titus che colpisce con una ginocchiata Sin Cara e poi lo stende con un Backbreaker. Durante il break O’Neil si era preso un vantaggio colpendo il rivale contro le transenne all’esterno dal ring. Entra Darren Young che blocca il rivale in una presa di sottomissione. Sin Cara prova a liberarsi. I due finiscono all’angolo e si danno battaglia in alta quota. Il messicano colpisce con un Tornando DDT. Cambio per Rey Mysterio che segue una Senton e poi, dopo aver allontanato Titus, colpisce con dei calci il rivale dopo una Headscissor. Mysterio prova il pinfall ma Titus lo ferma. Sin Cara interviene e colpisce l’ex NXT prima con un Enzeguiri Kick e poi con un Missile Dropkick mandandolo fuori dal ring. Young abbranca il rivale all’improvviso e lo stende con la sua Gut Buster. Darren si avvede dell’uomo legale che è Mysterio e prova la sua manovra finale. Rey sfugge e lo porta sulla seconda corda. 6-1-9 connessa con successo. Il wrestler mascherato sale sul paletto ed esegue il suo Diving Splash 1… 2… 3! Vittoria per il team di luchadores che vanno in finale ed aspettano i vincenti tra Rhodes Scholar e Zack Ryder & Santino Marella. La finale sarà lunedì.

CM Punk è nel camerino con Paul Heyman che continua a non essere d’accordo con la sfida con il WWE Chairman dicendo che questa è la tipica situazione in cui faranno di tutto per far perdere Punk. Il WWE Champion risponde che non perderà, anzi annichilirà il suo avversario. Paul chiede al suo amico di immaginare come le loro vite verrebbero trattate in maniera miserabile se Punk dovesse vincere. Punk tranquillizza il suo manager e dice di non preoccuparsi e che troverà un modo per vincere senza problemi.

UP NEXT: sfida tutta europea con Sheamus che affronterà Wade Barrett.

Wade Barrett fa il suo ingresso sul ring pronto per il primo match impegnativo dal suo rientro in WWE dopo l’infortunio. Suo avversario, come detto, sarà il World Heavyweight Champion Sheamus. L’irlandese viene accolto da una buona risposta del pubblico. Scott Armstrong sarà l’arbitro di questo match che non avrà il titolo in palio. Si parte con un Clinch iniziale ed i due che si trascinano agli angoli del ring. La musica di Big Show interrompe il match. Il gigante fa il suo ingresso in scena ma solo per accomodarsi a bordo ring. Wade Barrett approfitta della distrazione e colpisce l’avversario. Wade va a vuoto con una Clothesline e Sheamus lo blocca in una Headlock al tappeto. Barrett lancia sulle corde l’irlandese che però lo stende con una spallata. Primo pinfall senza successo per lui. L’inglese porta all’angolo il rivale e lo colpisce con un calcio. Ancora il primo vincitore di NXT che porta Sheamus sul ring apron ma questi reagisce con un Flying Shoulder Block. Nuova Headlock da parte del World Heavyweight Champion. Barrett si rialza e porta all’angolo il rivale colpendolo con delle spallate. Tentativo di manovra in corsa del Celtic Warrior. Wade evita e prova un Suplex. Sheamus blocca ed esegue la manovra al suo posto 1… 2… Niente da fare. Ancora una Headlock del campione. Calcio di Barrett che viene preso in spalle da Sheamus. L’inglese si aggrappa alle corde e prova un attacco dal ring apron. Sheamus lo stende ancora con una ginocchiata che fa finire il rivale all’esterno del ring. L’irlandese prova ancora a colpire ma Barrett fa precipitare il rivale all’esterno. Sheamus cade malamente. Pausa pubblicitaria.

Dopo il break troviamo Wade Barrett che segue un Abdominal Stretch. Sheamus si libera e fa precipitare ancora il rivale fuori dal ring. Durante la pubblicità Barrett ha fatto vedere tutte le sue doti di rissaiolo stendendo Sheamus con dei pugni al volto. La contesa si sposta all’esterno del ring con l’inglese che colpisce i gradoni proprio mentre il Celtic Warrior era lì vicino. Vantaggio per Barrett che rientra sul ring con il rivale e prova il pinfall ma senza successo. Ancora calci di Wade che poi esegue una Chinlock. Sheamus si libera dopo qualche secondo. Lancio sulle corde dell’inglese che colpisce con un Running Knee. Pugni da parte dell’ex NXT con l’arbitro che lo redarguisce per il colpo proibito. L’inglese strozza il rivale nei pressi delle corde e poi lo colpisce con una serie di ginocchiate ed un Big Boot. Il Celtic Warrior è stordito sul ring apron. Barrett prova il pinfall 1… 2… Ancora niente. Wade sale sul paletto e prova un Flying Elbow Smash. Sheamus si toglie dalla traiettoria. Clothesline del World Heavyweight Champion. Serie di War Sword da parte dell’irlandese che poi colpisce con una spallata all’angolo ed un Running Knee. Sheamus prende in spalle il rivale che però sfugge e prova una Pump-Handle Slam. Il campione evita e porta il rivale sul ring apron colpendolo con i suoi pugni al petto tra le corde. Tensai entra improvvisamente in scena ed attacca Sheamus con dei pugni. Barrett si unisce all’ex Albert mentre è già scattata la squalifica. Pugni e calci dei due con Big Show che osserva dall’esterno del ring. Barrett e Tensai provano un pestaggio all’americana. Sheamus si libera di Barrett e colpisce Tensai con il Brogue Kick. L’irlandese allontana Barrett. Big Show sale sul quadrato e con una manata spedisce fuori dal ring il campione. Il gigante si allontana soddisfatto mentre Sheamus rientra di gran carriera sul ring solo per osservare il suo sfidante allontanarsi dallo stage.

STILL TO COME: Team Hell No vs Dolph Ziggler ed Alberto Del Rio. Il main event è confermatissimo con Vince McMahon che affronterà il WWE Champion CM Punk.

Il GM AJ Lee è nel backstage quando la raggiunge CM Punk. La ragazza chiede come può aiutarlo e se per caso non abbia un match al quale debba prepararsi. Il WWE Champion risponde che si da quando lei è diventata GM ha desiderato che lui rompesse braccia e gambe a Vince McMahon. Nessuno può biasimarlo, lui farà il suo lavoro. Forse il CdA troverà qualcuno con cui prendersela per questo. AJ risponde che Punk è spaventato dall’idea di affrontare John Cena ma non si aspettava che il migliore del mondo avesse anche paura di affrontare Vince McMahon. Lui le stava dando un’opportunità di salvare il suo posto di lavoro. In ogni caso, qualsiasi cosa succederà stasera, ricadrà tutto su di lei.

Jim Ross ha lasciato il tavolo di commento mentre Michael Cole e JBL mostrano un video nel quale rivediamo la partecipazione di John Cena al “Kelly & Michael Show”.

Rivediamo la vittoria di Antonio Cesaro su Brodus Clay della scorsa settimana. Tyson Kidd è sul ring per un match che lo vedrà opposto proprio allo U.S. Champion. Il match non sarà valido per il titolo. Segmento pre-registrato Cesaro è in un fast food ed ironizza sul cibo americano prendendosela con un commesso. Arbitrerà questo match Brad Maddox. Si parte con un Clinch vinto da Cesaro. Kidd si rifugia alle corde e poi blocca il rivale tra le stesse. Lo U.S. Champion stende l’avversario e poi lo colpisce con un Elbow Drop. Armbar da parte dello svizzero. Tyson si libera con l’aiuto delle corde poi esegue un Sunset Flip per un primo pinfall 1… 2… Niente da fare. Manovra in corsa tentata da Kidd con Cesaro che lo stende con un Big Boot. Antonio va sul ring apron e colpisce con una Double Stomp il rivale all’angolo. Il campione stende il rivale con un Gutwrench Suplex e poi lo blocca in una Chinlock. Tyson si libera dalle presa e colpisce con un Dropkick facendosi leva tra le corde. Antonio colpisce con un Jawbreaker sulle corde. Tyson finisce fuori dal ring. Il discepolo della famiglia Hart evita una manovra, colpisce con un calcio ed una Baseball Slide. Antonio prova la reazione sul ring ma ancora con un Sunset Flip Kidd va vicino alla vittoria. Ancora uno Springboard Elbow da parte di Tyson. Kidd prova un Flying Elbow Drop ma Cesaro si toglie dalla traiettoria. Lo svizzero lancia in aria il rivale e lo stende con il suo Flying Uppercut. Lo U.S. Champion chiude l’opera con la Gotch Style Neutralizer 1… 2… 3! Vittoria per Antonio Cesaro che si conferma in un ottimo stato di forma.

UP NEXT: Team Hell No vs Dolph Ziggler & Alberto Del Rio.

DID YOU KNOW? La prima puntata di Main Event è stata più seguita delle partite di MLB su ESPN.

Vickie Guerrero con i suoi “Excuse me” ed in abito da sera introduce il suo protetto Dolph Ziggler. Ci vengono mostrati i botta e risposta su Twitter tra lo Show-Off ed Arnold Schwarzenegger degli ultimi giorni. Rivediamo anche come, la scorsa settimana, AJ e Vickie Guerrero abbiano avuto un diverbio nel tag team match in cui Ziggler faceva coppia con CM Punk contro il Team Hell No. Ricardo Rodriguez introduce a modo suo Alberto Del Rio che fa il suo ingresso a bordo di una Maserati dal valore commerciale di 110.000 dollari. Daniel Bryan entra in scena accolto dagli “Yes!” del pubblico. La sua risposta, ovviamente, è a suon di “No!”. Kane raggiunge il “compagno” sul ring. Il match, anche in questo caso, non vedrà il WWE Tag Team Championship in palio. Arbitra Chad Patton mentre il pubblico è in visibilio per i campioni che discutono su chi sia i Tag team Champions. Si parte con Daniel e Dolph. Clinch iniziale vinto da Ziggler che manda al tappeto il rivale e si esalta. Headlock di Mr.Money In The Bank. Bryan lo lancia sulle corde ma Ziggler colpisce con una spallata. Running Knee di Daniel che poi si avvicina a Kane ma solo per negargli il tag. Dolph colpisce con un calcio e poi dà il tag a Del Rio. Kane si prende il tag e colpisce con dei calci e dei pugni all’angolo. La Big Red Machine strozza il rivale all’angolo e poi lo blocca in un Armbar. Kane ricambia il mancato tag al compagno e stende ancora Del Rio. Il messicano colpisce con un calcio e fa entrare Ziggler. Questi prova una manovra in corsa ma viene steso da un colpo al volo. Kane fa sedere il rivale e lo stende con un Low Dropkick. Dolph colpisce ripetutamente il rivale all’angolo con dei pugni. Il wrestler mascherato reagisce spedendolo fuori dal ring. Cambio per Bryan che vola sul rivale con un Flying Knee. Pubblicità.

Il match prosegue con kane che stende Ziggle rcon un Big Boot e dà il tag a Daniel Bryan. Running Clothesline di quest’ultimo che si esalta. I due sono all’angolo sulla terza corda. Daniel prova un Hurracanrana ma Ziggler ribalta subito per un pinfall 1… 2… Niente da fare. Dropkick da parte di Show-Off. Cambio per Del Rio che colpisce Daniel con un calcio e poi lo chiude in una Headlock. The American Dragon prova un Sunset Flip ma non riesce a chiudere. Superkick da parte del messicano. Cambio per Ziggler che colpisce con un calcio a cui segue uno Swinging Neckbreaker. Mr.Money In The Bank si esalta ed esegue un Elbow Drop per un nuovo conto di uno. Cambio per Alberto che colpisce con un calcio ed un Suplex. Ancora calcio alla schiena di Del Rio che continua il suo assalto all’angolo. Bryan ribalta con una serie di calci. Tentativo di Dropkick all’angolo da parte di Daniel ma ADR si toglie dalla traiettoria mentre Ziggler si è preso il tag. Headlock del biondino con Vickie che lo incita a gran voce. Il WWE Tag Team Champion si libera con un Jawbreaker. Ziggler prova uno Splash all’angolo ma va a vuoto. Kane chiede il cambio. Bryan ci prova ma Show-Off lo blocca e lo trascina al suo angolo. Cambio per Del Rio. Serie di calci alla spalla destra dell’ex WWE Champion. Back Suplex di quest’ultimo che blocca in una Headlock il rivale. Daniel si libera dopo qualche secondo con delle spallate. Tentativo di manovra in corsa del messicano che però reagisce con un Tilt-A-Whirl Backbreaker 1… 2… Kane interrompe il conteggio. Entra Dolph Ziggler che colpisce con dei calci ed un pugno al volto. I due si scambiano colpi al volto. Ha la meglio Show-Off che fa precipitare il rivale al tappeto. Cambio ancora per Del Rio che esegue ancora un Superkick sul WWE Tag Team Champion. Nuova Headlock del messicano. Daniel si libera nuovamente ed evita una spallata all’angolo. Alberto impatta con il paletto di sostegno al ring. Cambio per Kane. Serie di pugni al volto della Big Red Machine che poi esegue una Clothesline all’angolo, Del Rio prova una manovra in corsa. Ziggler si prende il tag. Kane abbranca entrambi per la Chokeslam. I due si liberano. Fameassser di Ziggler 1… 2… Niente da fare. Sleeper Hold tentata da Dolph ma Kane colpisce con un Side Walk Slam. Il wrestler mascherato si prepara ad una manovra dal paletto ma Daniel di prende il tag. Missile Dropkick di quest’ultimo 1… 2… Niente da fare. Alberto interviene ma poi finisce fuori dal ring, cortesia di Kane. Ziggler prova un roll-up improvviso 1… 2… Daniel esce dal conteggio e colpisce ancora con un Superkick finendo di rimbalzo vicino al suo angolo. Kane si prende ancora il cambio e stende il rivale con la Chokeslam 1… 2… 3! Vince il Team Hell No. Daniel Bryan e Kane festeggiano come al solito litigando tra di loro e proclamandosi come Tag Team Champions.

Michael Cole e JBL mostrano ancora una volta il confronto verbale tra CM Punk e Vince McMahon che ha portato al match che avremo nel main event tra il WWE Champion ed il WWE Chairman. Quest’ultimo è nel backstage con Jim Ross. Quest’ultimo ricorda come la settimana scorsa Vince McMahon lo abbia definito come un’icona americana ed un amico. Come tale gli dice che non c’è ragione per cui lui affronti CM Punk stasera, non ha niente da guadagnare. JR ricorda al WWE Chairman cosa è successo al suo amico Jerry “The King” Lawler dopo aver affrontato lo Straight Edge. McMahon dice che quando ha pronunciato il nome di Stone Cold si è ricordato dei suoi match con il Texas Rattlesnake e del modo in cui il commentatore ne esaltava la vittoria. Ha immaginato una scena simile con Ross che urlava “McMahon, McMahon, McMahon!” proprio come faceva con Austin. Jim dice che sarebbe onorato di farlo. Vince lo invita a farlo immediatamente. Jim Ross inizia a parlare come se McMahon avesse vinto il match contro Punk cosa che provoca la soddisfazione del boss. JR dice che pensa che Vince stia commettendo un errore. McMahon ribatte, scherzando, che non gli interessa quello che pensa. Il WWE Chairman si allontana con una pacca sulla spalla all’Hall Of Famer.

Il noto showman americano Larry King è già sullo stage con sua moglie pronto per il suo mini show qui a Raw. The Miz entra subito in scena senza nemmeno che il presentatore lo finisca di introdurre. L’Intercontinental Champion dice che lui non ha bisogno di essere presentato perché è la Superstar più seguita della storia della federazione. Larry deve ritenere un onore poterlo introdurre e renderlo ospite del suo show. Oggi è il suo compleanno quindi è arrivato il momento che lui e la sua deliziosa mogliettina inizino ad intonare il canto di “Tanti auguri”. King ribatte che a nessuno importa che sia il compleanno di The Miz. Lui adora la WWE (anche sua moglie concorda) e in questa particolare occasione può fare una cosa che normalmente non farebbe nel suo show. Rimpiazzare un ospite noioso. Larry introduce poi il suo nuovo ospite per la serata ovvero Kofi Kingston. Quest’ultimo dice che oggi è un grande giorno perché la WWE è qui a Sacramento. The Miz interviene con i suoi “Really” e si chiede chi sia più irrilevante in questo momento. Per fortuna lui è su questo stage perché altrimenti la scena sarebbe stata composta da soli dilettanti. Lui ha più titoli rispetto a King e sua moglie messi insieme e più titoli dei main event al quale il ghanese ha preso parte. Adesso è meglio che King e sua moglie lascino il suo stage prima che si arrivi ad un altro divorzio. Il divorzio tra la sua testa ed il suo piccolo corpo. La moglie di Larry reagisce stizzita e versa dell’acqua addosso all’Intercontinental Champion. Kofi Kingston attacca Mizanin e lo fa precipitare dallo stage. Il ghanese si esalta e vola su The Miz con una Flying Clothesline. La rissa tra i due continua mentre Larry saluta il WWE Universe e si allontana con sua moglie.

Vegono mostrate delle immagini tratte da WWE ’13, il nuovo videogioco della federazione con la sfida virtuale tra Vince McMahon e Stone Cold Steve Austin.

Santino Marella e Zack Ryder salgono sul ring pronti per la seconda semifinale per determinare i nuovi primi sfidanti ai WWE Tag Team Championship. La strana coppia viene raggiunto dai Rhodes Scholars. Arbitra Mike Chioda e si parte con Cody e Zack. Il primo porta all’angolo il rivale e lo colpisce con un calcio ed un pugno. Suplex tentato da Rhodes ma Ryder ribalta con una Backslide 1… 2… Niente da fare. Roll-up del wrestler di Long Island che poi esegue un Dropkick. Reazione di Rhodes che dà il cambio a Sandow. Knee Drop con l’aiuto delle corde di quest’ultimo. Front Headlock da parte del salvatore intellettuale delle masse. Reazione di Ryder che viene ancora portato al tappeto. Calci da parte di Cody che poi prova un pinfall ma senza successo. Ancora Headlock da parte del figlio dell’American Dream Dusty Rhodes che fa entrare Damien. Calcio di quest’ultimo che poi esegue un Elbow Drop per un nuovo conto di due. Nuovo cambio per Cody che blocca al tappeto il rivale. Santino cerca il tag. Ryder stende Cody con un Flapjack e fa entrare l’italiano. Quest’ultimo parte forte ma c’è la reazione di Cody. Hip-Toss del nostro connazionale al quale segue l’Arrivederci. Marella si prepara per il Cobra. Sandow prova ad intervenire. Santino lo minaccia con il suo Cobra ed il primo si allontana. La distrazione è fatale a Marella che è vittima del Disaster Kick dell’ex Dashing 1… 2… 3! Vittoria per il Team Rhodes Scholars che va in finale nel torneo raggiungendo Rey Mysterio e Sin Cara. Heath Slater, Drew McIntyre e Jinder Mahal arrivano sul ring ed attaccano all’unisono Mareklla dopo aver allontanato Ryder. I tre hanno facilmente la meglio sull’italiano e si essaltano sul ring sulle note della entry music di Slater.

Vince McMahon è nel backstage e viene raggiunto da Paul Heyman che si scusa con lui aggiungendo che non sapeva quello che Punk stava per fargli. Lui è la persona più giovane che abbia mai conosciuto suo padre e per questo è qui come portatore di pace tra lui e CM Punk. Lui lo prega di non combattere contro Punk e che lui può riattaccare i pezzi tra di loro. Vince chiede ad Heyman se conosce la differenza tra il mentire ed il dire la verità. Per anni Heyman ha avvelenato i pensieri dello Straight Edge. Paul chiede se questo è il reale sentimento di McMahon ed aggiunge che lui non è qui per Punk ma per lui. Heyman dice di non permettere a CM Punk di fargli ciò che Brock Lesnar ha fatto a suo genero Triple H. L’ex ECW si allontana lasciando Vince ai suoi pensieri.

Eve Torres si avvicina al ring. Tra poco la Divas Champion sarà impegnata in un match.

DID YOU KNOW? La scorsa settimana Smackdown è stato lo show più seguito su SyFy per la 105esima settimana consecutiva.

Layla è al tavolo di commento pronta a seguire questo match valido per il Divas Championship. Eve Torres è la prima a salire sul ring mentre Michael Cole ricorda a Lay come, a Night Of Champions, Eve abbia tolto proprio a lei la cintura di campionessa. Avversaria di Eve sarà Kaitlyn ancora con la caviglia sinistra fasciata. La vincitrice della terza edizione di NXT ha la sua opportunità titolata finalmente. Arbitra Mark Harris. Parte forte Kaitlyn che stende la rivale con un Running Knee ed un Suplex 1… 2… Niente da fare. Back Body Drop da parte della ex NXT che poi prende in spalle la rivale per una Torture Rack. Eve si libera in qualche modo e colpisce la gamba infortunata della rivale. Kaitlyn è comunque abile nel colpire la rivale con un Backbreaker. Torres sembra patire il colpo ma la sfidante non è in grandissima condizione visto il problema alla gamba. Eve intelligentemente colpisce la caviglia della rivale con l’aiuto delle corde. Sorta di Ankle Lock da parte della Divas Champion. Kaitlyn soffre mentre Eve non sembra voler mollare la presa. La sfidante prova a resistere ma è costretta a cedere. Vince Eve Torres che si conferma Divas Champion. Quest’ultima mantiene ancora la presa. Solo l’arrivo di Layla la fa desistere. Lay è decisamente contrariata mentre Eve mostra pentimento per aver insistito sulla gamba infortunata di Kaitlyn. L’arbitro e l’ex Divas Champion continuano a prestare soccorso a Kaitlyn.

Alberto Del Rio e Ricardo Rodriguez sono nel backstage con il primo che dà delle dritte al suo annunciatore personale. Josh Mathews si avvicina a loro e prova a riportare al messicano un Tweet appena postato in rete. Il messicano ignora l’intervistatore e gli dice che sta lavorando ed ha altro a cui pensare piuttosto che un Tweet. Mathews dice che questo Tweet è stato postato da Randy Orton che ha annunciato che sarà a Smackdown questo venerdì. Lo stesso Randy che ADR ha attaccato più volte nelle scorse settimane. Il messicano pare turbato e si allontana seguito come un cagnolino da Ricardo.

Larry King e sua moglie passeggiano nel backstage quando vengono fermati da Daniel Bryan. Questi chiede al presentatore di aiutarlo perché lui è l’unico che può farlo. L’ex World Champion chiede a Larry se ricorda quando David Letterman lo ha chiamato “gufo”. King risponde affermativamente e Daniel chiede come abbia affrontato la cosa visto che la gente dice che lui ha la faccia di una capra. Tra l’altro lui non è nemmeno come dice la gente. Bryan inizia a fare il lumacone con la moglie del presentatore dicendole se lei sarebbe uscita con un bell’uomo come lui. La donna risponde che lei non esce con un troll che ha dormito sotto un ponte. Il consiglio di King è quello di accettare la cosa e di andare avanti per la sua strada. Daniel non sembra molto contento ma appare Kane alle sue spalle il quale chiede se per caso stessero parlando di come lui è costretto a sobbarcarsi il peso della faccia da capra di Daniel Bryan da quando è diventato i WWE Tag Team Champions. Bryan risponde che, prima di tutto, lui è i Tag Team Champions e, in secondo luogo, i giudizi estetici della Big Red Machine non sono molto attendibili. Bryan chiede anche conferma alla coppia di presentatori i quali, però, sono già andati. Daniel si lamenta del fatto che Kane abbia spaventato Larry King e sua moglie. Kane, stupito, dice che non pensava che quello fosse Larry King ma Skeletor. Bryan sembra acconsentire.

CM Punk si allena nel suo camerino. Paul Heyman dice che a Vince McMahon non interessa il fatto che lui sia il migliore del mondo. L’unica cosa che vuol fare è rendere la loro vita un inferno da ora in avanti. A meno che lo Straight Edge non rifili a McMahon una lezione talmente severa da non permettergli più di prendere decisioni in futuro. Punk risponde che si divertirà ogni singolo secondo in questo match e che Paul dovrebbe fare lo stesso. Il WWE Champion appare determinatissimo. Tra poco sarà il momento del suo match contro il WWE Chairman.

LADIES AND GENTLEMAN, IT’S TIME FOR THE MAIN EVENT! Vince McMahon entra in scena pronto a combattere dopo due anni e mezzo. CM Punk arriva alle spalle del WWE Chairman e lo attacca immediatamente. Serie di calci e ginocchiate del WWE Champion che poi colpisce con dei pugni il suo boss. Lo Straight Edge sale sul ring insieme al suo avversario. Scott Armstrong osserva il tutto. Lou Thesz Press di McMahon. Punk reagisce ma Vince tenta una strenua resistenza. CM si rialza e colpisce con un Roundhouse Kick. Punk umilia McMahon pulendosi gli stivali vicino a lui. Il WWE Champion spedisce Vince fuori dal ring e gli fa impattare il volto contro il tavolo di commento. Il match, di fatto, non è cominciato. Punk ruba le cuffie a Cole e continua a colpire McMahon. Lo Straigth Edge prende in spalle il WWE Chairman pronto alla GTS. Quest’ultimo sfugge e fa impattare Punk contro il paletto di sostegno al ring. McMahon sanguina leggermente dall’occhio e poi schianta il rivale contro il tavolo di commento. Il WWE Chairman prende il microfono e dice che insegnerà a Punk un po’ di rispetto. Vince si lancia sul campione e lo colpisce ripetutamente con il microfono. Il WWE Chairman riporta Punk sul ring e si impossessa di un kendo stick. Punk esce dal ring prima di venire colpito dall’arma impugnata da Vince. Il wrestler di Chicago è disorientato e chiede ad Heyman la cintura. McMahon ferma quest’ultimo e lo colpisce con un pugno impossessandosi della cintura. Vince mette la cintura sul tappeto ed attende Punk impugnando il kendo stick. Lo Straight Edge prova ad entrare ma è intimorito. Quest’ultimo recupera a sua volta un kendo stick ed entra sul quadrato. Inizia una battaglia tra i due. Vince ha la meglio. Punk chiede pietà. McMahon si avvicina minaccioso ma il WWE Champion colpisce con un low-blow. Punk si impossessa di entrambi i kendo stick e colpisce ripetutamente il boss della federazione. CM chiama la GTS. Attenzione! La entry music di Ryback risuona nell’arena! L’ex NXT sale sul ring mentre Punk scappa. John Cena accorre di gran carriera, colpisce Punk e lo spedisce tra le grinfie di Ryback. Clothesline devastante di quest’ultimo. Ryback imposta la Shell Shocked ma lo Straight Edge riesce a scappare e si dilegua tra i pubblico. Vince prende ancora il microfono e dice a Punk di fermarsi perché ha un annuncio da fargli. Stasera gli ha mostrato cosa significa rispetto. Per quel che riguarda Hell In A Cell le possibilità sono due: affrontare Ryback o affrontare John Cena. La scelta sta al WWE Champion e se non la prenderà entro la prossima settimana, sarà lui stesso a decidere! Punk non è affatto contento della notizia mentre John Cena e Ryback se la ridono sul ring. Finale scoppiettante di questa puntata di Raw. Chi sceglierà come avversario al prossimo ppv CM Punk? Lo sapremo la prossima settimana.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
!!!!!!!
Admin
Admin


Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 09.10.12

MessaggioTitolo: Re: Raw 8/10/2012 Report   Mer Ott 10, 2012 3:52 pm

Gimmy...i report li mettiamo negli spoiler d'ora in poi, ok?? Wink
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
CM Gimmy Punk 11
Admin
Admin


Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 09.10.12
Età : 18

MessaggioTitolo: Re: Raw 8/10/2012 Report   Mer Ott 10, 2012 5:36 pm

[quote="ωє ωαит є∂gє"]Gimmy...i report li mettiamo negli spoiler d'ora in poi, ok?? Wink[/quote
okkkk!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Raw 8/10/2012 Report   

Torna in alto Andare in basso
 
Raw 8/10/2012 Report
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Answerestling :: Wrestling :: News-
Andare verso: